giovedì 9 luglio 2015

I vitalizi agli ex Parlamentari, una norma che non cambia niente.


Ricordate la sospensione del vitalizio agli ex parlamentari condannati? 
Oggi in Ufficio di Presidenza alla Camera abbiamo saputo quanti saranno coloro a cui si applicherà quella norma. 
Su 1543 ex Deputati che stanno percependo ingiustamente un vitalizio - anche oltre i 3000 euro al mese - solo 10 avranno il vitalizio sospeso. 10 sfigati che non avevano nessun partito a proteggerli, mentre tanti altri condannati - i cui reati non furono inseriti nella delibera - sono tutti salvi. Quei 10 mi fanno quasi pena. 
Quella ridicola delibera che fu festeggiata come la fine di tutte le ingiustizie, riguarda solo lo 0,6 % di tutti quei politici che con tre giorni in Parlamento si sono guadagnati una pensione da sceicco!
In questa farsa ci sono poi 346 ex deputati con più di 80 anni, tra cui potrebbe esserci anche Totò Riina, di cui il dipartimento della Giustizia non sa nulla sui precedenti penali, in quanto in Italia a chi ha più di 80 anni non viene registrato più nulla sui precedenti. 
Su 1543 solo lo 0,6% sarà colpito da questa misura e solo temporaneamente. Inoltre 346 ex Deputati saranno graziati perché sconosciuti ai terminali della giustizia italiana.
Se avessimo votato a favore saremmo stati complici di questo teatrino. 
Noi proponiamo che tutti i vitalizi scompaiano. Punto. 
Servono 10 minuti di tempo e una maggioranza del Movimento 5 Stelle per votarla.