lunedì 30 marzo 2015

REDDITO DI CITTADINANZA: IO FIRMO LA CAMPAGNA DI LIBERA

11048636_826055240764357_3989635864044839539_n.jpg

Il MoVimento 5 Stelle è stato il primo in Italia ad inserire questo strumento di dignità e riscatto sociale in un programma elettorale, quello delle politiche del 2013, poi votato da nove milioni di italiani. Faremo ogni cosa necessaria per farlo approvare. I più grandi cancri del nostro Paese, corruzione, mafia, povertà, voto di scambio, disoccupazione, si curano con un'unica medicina: un reddito e una formazione professionale a circa 10 milioni di cittadini in Italia che non hanno lavoro.
L'associazione "Libera contro le mafie" ha inserito come primo punto del Manifesto "Contro Mafie 2014" proprio il reddito di cittadinanza, in quanto "misura necessaria per invertire la rotta della crisi, una risposta concreta ed efficace a povertà e mafie, perché garantisce uno standard minimo di vita per coloro che non hanno adeguati strumenti di supporto economico, liberandoli da ricatti e soprusi."
L'Associazione di Don Ciotti, che abbiamo incontrato insieme a Beppe un mese fa, ha lanciato anche una campagna per chiedere al Parlamento di discutere la legge sul reddito entro 100 giorni. Ho appena firmato suhttp://www.campagnareddito.eu