sabato 13 dicembre 2014

Da oggi non possono più rinfacciarci l'alleanza con il Pd. Avrete l'onestà intellettuale di dirci: "non avete fatto l'alleanza con #mafiacapitale"?

Ecco cosa si dicevano il boss Carminati e Buzzi, il giorno dopo le elezioni politiche 2013, preoccupati che il Pd fosse spazzato via da Grillo. Perché dei mafiosi facevano il tifo per il Pd? http://goo.gl/c2Uiwz 


giovedì 11 dicembre 2014

ELEZIONI REGIONALI 2015: TI GUARDI INDIETRO E COSA VEDI?

Quello a sinistra sono io, la foto è del 2002, avevo 16 anni. Ero stato eletto per la prima volta rappresentante degli studenti insieme a Dario (alla destra della foto), mio amico con cui nel 2007 avremo poi aperto il primo Meetup "Amici di Beppe Grillo" di Pomigliano d'Arco.

Sul cartello portato a spalla dal corteo c'è scritto: "Liceo Imbriani cerca Casa", all'apparenza può sembrare una delle tante manifestazioni di studenti, ma ha delle rarissime caratteristiche: si svolgeva all'indomani del terribile terremoto di San Giuliano di Puglia in Molise dove persero la vita decine di bambini per il crollo di una scuola elementare: il mio liceo in Campania faceva lezione in un appartamento al quinto piano per uso domestico e ci si accorse solo allora del pericolo che correvamo tutti; la manifestazione si svolgeva fuori dall'orario di lezione: volevamo dare credibilità alla protesta e non usarla come scusa per perdere ore di studio; in coda al corteo c'erano anche il dirigente scolastico e i docenti, disponibili a sfilare con noi per una causa giusta, senza perdere ore di lezione e con la certezza che l'unione avrebbe fatto la forza.

Furono mesi di lunga collaborazione tra docenti, dirigenti, assessori comunali e provinciali, genitori e studenti. Ci furono anche dei momenti accesi di scontro. Ma la campagna per gli edifici scolastici più sicuri nella mia città era troppo credibile per essere ignorata. Non facemmo occupazione ne autogestioni: "studio prima di tutto" era il motto, non volevamo manifestare per edifici più sicuri facendo festa a scuola. Facevamo sul serio.
Dopo due anni (nei quali fui rieletto due volte rappresentante) mi contattarono per andare a porre la prima pietra del nuovo Liceo Imbriani di Pomigliano d'Arco. Avevamo ottenuto il risultato con azioni collettive credibili.

Mi guardo indietro e di quegli anni vedo risultati tangibili che hanno migliorato la vita di migliaia di studenti. Mio fratello più piccolo ha studiato in aule degne di questo nome, proprio grazie ai risultati ottenuti dalla generazione precedente, la mia.

Oggi il mio mandato da Vice Presidente della Camera lo vivo così: ogni tanto mi guardo indietro e mi chiedo quali risultati abbia prodotto per un maggiore benessere dei cittadini italiani. Finché avrò risposte andrò avanti: sapere che ci sono ragazzi che stanno per aprire imprese grazie al taglio dei nostri stipendi è un risultato. L'emendamento che trasferisce le auto blu alle forze dell'ordine è un risultato. Sapere che qui alla Camera non possono più accedere rappresentanti dei grandi gruppi di potere in Italia è un successo.
Ne avrei a decine di obiettivi raggiunti da raccontarvi ed è guardandomi indietro che trovo la forza per andare avanti ogni giorno, risultato dopo risultato, con dedizione e forza d'animo.

Se ti giri indietro e le tue azioni hanno prodotto risultati tangibili per la collettività, non ci sarà sondaggio o elezione che possa scoraggiarti.

Sono partite le consultazioni per le elezioni regionali 2015 in 7 regioni. C'è spazio per tutti i cittadini onesti e motivati. Serve gente dal cuore forte. Ognuno dei nostri che entrerà sarà un posto in meno per #mafiacapitale

Informati qui e buona fortuna http://goo.gl/kmM16l