lunedì 13 gennaio 2014

LA BEFFA DELLE ELEZIONI A MAGGIO

Nessuno dei partiti vuole andare a votare a Maggio. La vera ragione è la paura, quella che nessuno mostra per il Fiscal Compact. 
Chiunque dovesse vincere le prossime elezioni, in base agli accordi europei, dovrà trovare 50 miliardi di euro all'anno a partire dal 2014 da immobilizzare in un fondo (faccio presente che non sono stati capaci di trovare neanche 4 miliardi per abolire l'Imu).
Visto che nessuno ha il coraggio di mettere in discussione questa assurdità che porterà alla svendita dell'istruzione e della sanità italiana. Sia Renzi che Berlusconi vogliono far fare il lavoro sporco a Letta, per poi dargli la colpa (stesso schema con Monti l'anno scorso). Sono tutti al servizio delle banche europee ma da vigliacchi preferiscono nascondersi dietro il Letta di turno. Fu infatti Berlusconi fa firmare il trattato e il Pd a votarglielo in aula.

Gli unici che mettono in discussione il fiscal compact siamo noidel Movimento 5 Stelle. Tutto si può ritrattare e ci sono le sedi competenti per farlo. Basta volerlo.

È per questo che dobbiamo vincere le prossime europee e le prossime nazionali. Siamo l'unica speranza di questo Paese. E siamo gli unici a volerci andare il prima possibile.