lunedì 9 dicembre 2013

Di Maio (M5S): «Asse M5S-Fi-Sel? Farneticazioni di un ottantenne. A Renzi do 5-6 giorni. Mattarellum entro Capodanno».

«Le ho viste più come le farneticazioni di un ottantenne». Il grillino e vicepresidente della Camera Luigi Di Maio, intervistato da IntelligoNews, commenta così le parole di Silvio Berlusconi su una possibile convergenza tra M5S, Forza Italia e Sel. «Io spero che il Presidente della Repubblica possa convincersi che questa legislatura non può andar avanti», dice Di Maio, che però sottolinea: «Ma per questo non c’è bisogno di fare asse con due partiti della Seconda Repubblica, come Forza Italia e Sel, che hanno tradito continuamente il loro elettorato». Il grillino dà una scadenza a Renzi: «A questo Pd che cambia verso gli do 5-6 giorni, perché in 5-6 giorni può fare quello che ha detto e, se non lo fa, vuol dire che è sempre lo stesso Pd». Sull’agenda di Di Maio, a Capodanno c’è il Mattarellum. «In due settimane, il Mattarellum può essere di nuovo nel nostro ordinamento», dichiara il grillino, che interrogato sulle europee di maggio suggerisce: «Una strada, due servizi».

Leggi tutta l'intervista all'agenzia "intelligonews": http://goo.gl/fOqDBE