mercoledì 25 dicembre 2013

Dedico questo Natale alla mia gente!

In questi mesi ho girato gran parte delle Regioni d'Italia. Ho conosciuto l'agghiacciante situazione dei villaggi "map" nelle zone terremotate dell'Emilia, le aree depresse dove gli imprenditori italiani hanno chiuso quasi tutte le aziende, ho conosciuto operai che occupano le loro fabbriche nonostante i proprietari in una notte siano scappati in Romania, ho conosciuto aziende tessili divorate dalla concorrenza sleale dei cinesi e padri di famiglia che nonostante la disoccupazione continuano ad essere cittadini onesti. A loro va il mio pensiero, che si traduce ogni giorno in atti parlamentari concreti per migliorare questo Paese.

Ma devo dire che quando a fine settimana torno in Campania e vengo ricevuto dalle solite brutte notizie: questo parente o quell'amico che ha scoperto di avere un tumore, perdo la testa. "Chemioterapia" è una delle parole più diffuse ormai. <<"Ora come sta?" - "eh, sta facendo le chemio...">>. Una terribile discussione quotidiana.

Alla mia gente, i 4 milioni di cittadini che abitano la Terra dei Fuochi, dedico gli auguri di questo Natale. Che possa essere un'occasione di rinascita. Soprattutto per la nostra indignazione, che stenta a risorgere. Non rassegniamoci alle passerelle di Renzi o della De Girolamo che sono i nuovi volti dei nostri vecchi aguzzini (Bassolino e Cosentino). Noi qui ci abitiamo, loro invece qui vengono in gita.

Possa essere il Natale di una nuova coscienza civile. Una nuova voglia di partecipazione per i campani. Iniziamo dal 28 dicembre a questo evento http://goo.gl/FG2LBp
Forza!

Video: http://youtu.be/m5JleEf8SXQ