mercoledì 18 settembre 2013

Stamattina ho letto una notizia sui rifiuti tossici interrati a Casal di Principe in Campania.
"Ieri nelle campagne di Casal di Principe sono stati dissotterrati rifiuti tossici della camorra"

È una frase disinformante a mio parere. Quei rifiuti tossici sono di aziende europee ed italiane (senza scrupoli), che hanno fatto la loro fortuna pagando sotto costo lo smaltimento degli scarti di lavorazione industriale.
La camorra o criminali in genere sono stati il braccio di questo business.
Un business che non poteva esistere senza la connivenza di pezzi delle istituzioni e imprenditoria. In questo Paese le mafie non esisterebbero senza la corruzione politica e imprenditoriale in genere.
DOMANI ALLE 9:15 continua l'istruttoria in Ufficio di Presidenza sulla desecretazione delle dichiarazioni del pentito Carmine Schiavone, rilasciate nel 1997.

Il M5S (componenti Di Maio, Fraccaro, Mannino) chiederà la desecretazione di tutti gli atti.