lunedì 26 agosto 2013

MA LA SIRIA?

Mentre la casa sta bruciando, noi falciamo l'erba del giardino.
Sta per scoppiare una guerra in Siria. Usa e Gran Bretagna potrebbero aprire il conflitto ad ore. Fregandosene dell'Onu, degli ispettori e del fatto che la Russia potrebbe reagire.
In ITALIA da un mese stiamo parlando di falchi, colombe, giullari e ballerine. Agibilità politica dei partiti (come salvare lo stipendio senza tornare alle elezioni). Giudizi di Costituzionalità su Leggi che la stessa maggioranza ha votato un anno fa, ritenendole costituzionali immagino...
Tutto ciò è follia. E' surreale questo dibattito che invade i media da oltre un mese a questa parte. Lì fuori c'è un mediterraneo che brucia e noi siamo nel bel mezzo (forse ignari).
Finirà come sempre che il Movimento 5 Stelle sarà l'unico ad approfondire la vicenda. Come per il caso Shalabayeva: i nostri della commissione affari esteri furono gli unici ad andare in Kazakistan ad ascoltare la sua versione dei fatti.
E poi saremo anche criticati per aver agito da soli.
QUESTA FARSA FINIRÀ PRESTO. Vinciamo noi.